GIORNO DELLA MEMORIA

 

Esposizione fotografica in Galleria Aperta

I LUOGHI DEL VENTENNIO A VERONA - MAGAZZINO VERONA

Giorno della Memoria - giovedì 27 gennaio 2022

Il dipartimento di Lettere  in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale magazzino Verona nello spazio della Galleria Aperta  (piano - 1) invita per la Giornata della Memoria di giovedì 27 gennaio fino a  sabato 26 febbraio 2022 tutte le classi del biennio e del triennio.

I docenti del Liceo Artistico sono invitati a partecipare con le loro classi, prenotando tramite l’apposito foglio prestampato in Vicepresidenza, per garantire il distanziamento ed evitare l’assembrarsi di più classi.

 

Progetto Giorno della Memoria 2022 a cura dei Proff. Paola Pavanello e Filippo Bissoli.

Progetto Galleria Aperta a cura del Prof. Massimo Girelli.

PRESEPI SEDI SER.I.T.

Il Liceo Artistico di Verona ha realizzato i presepi per le tre sedi dell'azienda Ser.I.T. srl (Servizi d'Igiene per il Territorio, azienda coordinata da AGSM AIM S.p.A.) .

L'azienda ringrazia tutto coloro che hanno partecipato alla realizzazione delle opere e fa omaggio alla scuola di strumenti tecnologici funzionali alla didattica. 

 

Si ringraziano in particolare la prof.ssa Rosanna Mutinelli per il coordinamento, i docenti Angelo Alessandrini, Giovanni Azzali e Angelo Scardino e le classi 1G, 1I, 1L, 2G, 3A per la realizzazione.

 

 

VII CENTENARIO DANTESCO VERONA

MOSTRA DIFFUSA PER IL
VII CENTENARIO DANTESCO A VERONA

 

“Celebrazione per i 700 anni

dalla morte di Dante Alighieri”

- la figura della donna nella Commedia -

 

ottobre-novembre 2021

 

a cura di: prof.ssa Luisa Fichera, prof. Massimo Girelli e prof.ssa Paola Pavanello

 

4G

Bogoni Miriam, Braggio Filippo, Comiotto Nicole, De Beni Silvia, De Marco Susan,
Freddo Isabella Bruna, List Gabriel, Lorenzi Anna, Mancin Matilde, Mantovani Diletta,
Menegatti Matteo, Olivo Anna, Padovani Emily, Rodighieri Giorgia, Signoretto Davide,
Tambara Iris, Tittoni Daniele, Todeschini Valentina, Vincenzi Anna

 

Inaugurazione della mostra "LE AURORE D'AUTUNNO"

 

Inaugurazione dell’esposizione

 

Le Aurore d’autunno

omaggio al Liceo Artistico e all’Istituto d’Arte

 
Si inaugura venerdì 26 novembre 2021 alle ore 10:30, nello spazio della Galleria Aperta del nostro Liceo, la mostra dal titolo “Le Aurore d’autunno” un’esposizione delle opere di 21 docenti dei 7 indirizzi del Liceo Artistico di Verona a cura del prof. Andrea Maggi.
 
(...) Se dovesse essere vero che la realtà esiste

nella mente: il piatto di stagno, la fetta di pane sopra,

il coltello a lama lunga, il poco da bere e le sue

 

misericordie, ne consegue che

reale e irreale sono due in uno (..)

W. Stevens, da “Le Aurore d’autunno”

 

Se il reale deve la sua esistenza all’irreale (alle costruzioni della mente), un luogo immaginato non è meno vero del luogo in cui ci si trova. Se l’arte, come la praticano i docenti qui presenti, vive anche riflettendo su se stessa, si potrebbe dire che l’insegnamento dell’arte (la riflessione pratica sulla conoscenza artistica) è vita e arte nel suo manifestarsi più pieno.

Andrea Maggi

 

 21 docenti dei 7 indirizzi del Liceo Artistico di Verona; Arti Figurative, Architettura e Ambiente, Design Moda, Design Industriale, Audiovisivo e Multimediale, Grafica e Scenografia espongono le loro opere negli spazi della galleria aperta:

Airoldi Guido, Alessandrini Angelo, Arduini Marisa, Bergamo Chiara, Caccavale Luisa, Chiaramonte Marino, Chignola  Ismaele, Favorito Maria Teresa, Garibaldi Veronica, Girelli Massimo, Iorio Antonio, Longano Marica, Mutinelli Rosanna, Pasin Donatella, Pirrami Cristina, Recchia Antonio, Scardino Angelo, Soresini Sabrina, Straolzini Sara, Taioli Maurizio, Teti Roberta.

SCUOLA APERTA 2021-22

Nella pagina Orientamento - In ingresso sono state pubblicate le date e le modalità di partecipazione alle giornate di Scuola Aperta per la visita del nostro Istituto.

Si accede alla pagina dedicata attraverso la Home del sito mediante il pulsante SCUOLA APERTA.

Inaugurazione della mostra "RE-INVENTARE IL FUTURISMO" omaggio degli studenti a Fortunato Depero

Si inaugura venerdì 5 novembre 2021 alle ore 10:30, nello spazio della Galleria Aperta del nostro Liceo, la mostra dal titolo "RE-INVENTARE IL FUTURISMO", un'esposizione di alcune opere che gli studenti della classe 4D dell'anno scolastico 2020-21 hanno realizzato in omaggio a Fortunato Depero a cura di Carlo Tamanini e della docente Antonia Biasco.

La Classe 4D, coinvolta nell’anno scolastico 2020-2021, ha svolto l’attività PCTO all’interno del Laboratorio Design della Moda seguita dalla docente Antonia Biasco, ideando e creando nuovi materiali didattici per le attività pedagogiche della Casa d’Arte Futurista Depero.

 

Re-inventare il Futurismo

Esattamente quarant‘anni fa, l’artista austriaco Hundertwasser scrive "Io sono un re", un testo che contiene profonde riflessioni sull’arte e su un approccio alla vita nel segno della consapevolezza. “Io sono un re. Mi sono incoronato re. Tutti noi dobbiamo mettere una corona sulla nostra testa e riconoscere la ricchezza che ci circonda. Ma siamo troppo rinunciatari e troppo timorosi per farlo. Dimentichiamo che quando siamo naturalmente e semplicemente creativi, siamo in paradiso. Non c'è bisogno di andare lontano, perché il paradiso inizia qui, dietro l'angolo. Viviamo in paradiso ma non ce ne rendiamo conto e roviniamo il mondo. Abbiamo ogni giorno un nuovo mattino. Abbiamo alberi e pioggia, speranze e lacrime. Abbiamo humus e ossigeno, animali e infiniti colori, biciclette, sole e ombra, siamo ricchi”. Le possibilità della nostra vita sono stupefacenti ma spesso non ne siamo pienamente coscienti. Il Mart, partner di questo progetto dedicato a Fortunato Depero, nasce proprio per offrire esperienze rigeneranti e nuovi sguardi, in grado di proporre immersioni nell’arte, incontri, stimoli diretti e reali e avventure estetiche che nutrono la sensibilità.

Carlo Tamanini 

Responsabile dell’Area Educativa del Mart

 

Attraverso lo studio di scritti e disegni di Fortunato Depero conservati negli archivi del Mart di Rovereto, gli allievi hanno sviluppato un progetto di formazione integrata che interconnette scuola-museo e archivi d’arte, sperimentando tecniche artistiche e materiali innovativi e/o inusuali, al fine di offrire stimoli di educazione estetica e creare materiali didattici da utilizzare nelle proposte educative del Mart. Questo progetto ha dato l’opportunità agli allievi di approfondire il primo movimento artistico d’avanguardia in Italia e di scambiare le loro conoscenze/competenze all’interno del Museo contemporaneo. Dagli stimoli raccolti gli allievi hanno sviluppato una prima fase di elaborazione dei materiali didattici, successivamente, hanno dato vita ad una trasformazione tridimensionale di lavori. grafici di Depero: una ricostruzione filologica e una opposta, di libera reinterpretazione.

Antonia Biasco

Galleria Aperta del Liceo Artistico

Referente prof. Massimo Girelli

 

 

Inaugurazione della mostra “FLUXUS EXCERPTA” dalla collezione di Giammarino Battistella

Sabato 23 ottobre 2021 alle ore 10.30, nello spazio Galleria Aperta del nostro Liceo, si inaugura la mostra dal titolo “Fluxus Excerpta”, un’esposizione di alcune opere della collezione di Giammarino Battistella a cura della prof.ssa Irene Danelli.

 

La studentessa Camilla Carli della classe 5 del Liceo Musicale Montanari di Verona esegue musiche di C. Salzedo (arpa), J. Cage (arpa), K. Stockhausen (flauto) e G. Chiari accompagnata dai docenti di arpa Giulia Rettore e di flauto Fabio Pupillo.

 

L'esposizione inizia lunedì 18 ottobre e prosegue fino a sabato 30 ottobre 2021 dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 18:00, il sabato dalle ore 08:00 alle ore 13:00.

 

Fluxus Excerpta

Giammarino Battistella concede alla Galleria Aperta del Liceo Artistico di Verona alcuni excerpta, quadri e dettagli spesso fotografici come documentazione di un’attività che ha coinvolto Verona attorno agli anni ’70, grazie all’interessamento di F. Conz, attraverso l’esperienza tedesca. Il movimento Fluxus si è costituito nel 1962, sebbene fosse attivo dagli anni ’50, attraverso artisti di diverse nazionalità che si sono riconosciuti nell’indirizzo intellettuale di G. Maciunas, promotore della rivista “ccV TRE”, pubblicata a New York tra il 1955 e il 1970. Si tratta dell’adesione di musicisti e artefici, che cercavano forme d’arte alternative allo status quo, con l’obiettivo di scardinare i linguaggi comuni, operando nel “flusso” di una vita quotidiana altra, assolutamente gestuale, folle, gratuita, azzerante e in divenire, la quale trova ancora espressione in alcuni happenings e performances. La critica ritiene Fluxus l’ultima avanguardia storica del ‘900, benché esso abbia modelli culturali affini al Dadaismo, al Surrealismo e al Futurismo. G. Brecht, J. Beuys, Y. Ono sono ancora alcuni fra i nomi di coloro che hanno aderito al movimento e di cui Battistella ha importanti testimonianze vissute o comprese.

a cura di Irene Danelli

 

Il collezionista

 

Giammarino Battistella colleziona, nei pressi di Verona, una sorta di “sacrario” personale, dove si possono rintracciare opere straordinarie contemporanee, tra cui emergono documenti Fluxus: dipinti, fotografie, pezzi di difficile codificazione. J. Cage, S. Bussotti, G. Chiari, compositori vicini alla dodecafonia di A. Schönberg, lasciano impronte visive, che Battistella conserva, fra le altre, con cura e profondo entusiasmo. Gli artisti hanno frequentato la sua casa, ricca di memoria.

 

Galleria Aperta Liceo Artistico

Referente prof. Massimo Girelli

Progetto eTwinning: premio di qualità nazionale (NQL)

A tutti gli studenti della classe 2E  a.s. 2020/2021  

e agli studenti Cambi Zoe, Catanzaro Francesca, De Fonzo Giorgia, Griso Rachele, Iftimie Martina, Manzani Enrico, Poltronieri Gaia, Rotaru Bianca, Turrina Alessia, Warnakula Sooriya, Zanetti Maria

Si comunica che il progetto eTwinning dello scorso anno ha ricevuto il premio di qualità nazionale (NQL) e sarà candidato per il premio europeo (EQL).

Si citano alcune righe della valutazione ricevuta dall’Agenzia Nazionale:  "Play nice! NO toxic behaviour online!" è un bel progetto collaborativo che ha visto impegnate alcune scuole europee ed extra europee in una riflessione approfondita sui temi dell'uso consapevole di internet… Nel complesso i risultati raggiunti sono davvero molto buoni perciò si conferisce con piacere il Certificato di qualità”.

Gli alunni in indirizzo sono invitati a ritirare il proprio certificato di qualità presso la mostra del progetto (davanti alla sala docenti al primo piano) venerdì 15/10 alle ore 9.30. Si richiede la massima puntualità per non arrecare danno alle lezioni in corso.

Complimenti a tutti!

Le docenti responsabile del progetto
Alessandra Lovato  e Federica Sacchetto

ELEZIONI RAPPRESENTANTI GENITORI

ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI DEI GENITORI

Per accedere alle istruzioni riguardanti le elezioni dei rappresentanti dei genitori NON FARE RIFERIMENTO alla circ. 64P, ma utilizzare il link della barra rossa nella Home Page del sito ELEZIONI RAPPRESENTANTI dei GENITORI - Indicazioni operative oppure cliccare QUI. 

Inaugurazione della mostra OMBRA E LUCE di Giampaolo Mazzara

Si inaugura venerdì 8 ottobre 2021 alle ore 11.00, nello spazio Galleria Aperta del nostro Liceo, l'esposizione dal titolo "Ombra e luce", una selezione di alcune opere di Giampaolo Mazzara a cura del prof. Andrea Maggi.

L'esposizione inizia venerdì 1 ottobre e prosegue fino a sabato 16 ottobre 2021, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 18:00, il sabato dalle ore 08:00 alle ore 13:00.

Ombra e luce

Si intuisce nel lavoro di Giampaolo Mazzara una intensa felicità dello sguardo, condizione per un allargamento della vita immaginativa. Uno sguardo che tocca il mondo lasciandosi affascinare da oggetti che, deposta la loro funzione, dimenticati e abbandonati a se stessi, sono ricollocati dall'artista in uno spazio estetico originale e seducente. Questi oggetti riportati alla luce rendono visibili le impronte e le ombre che il mondo vi ha inscritto. In altre opere è evidente una riflessione sul tempo. Materiali, su cui i processi naturali hanno prodotto, in un tempo indeterminato, modificazioni e alterazioni, vengono restituiti allo sguardo dello spettatore come un sistema di segni che ci parlano della varietà infinita delle forme del mondo.
a cura di Andrea Maggi

Esperienze espressive che vanno dal teatro allo scrivere testi poetici, opere letterarie sulla tradizione popolare e lavori di divulgazione scientifica pubblicati presso importanti editori nazionali hanno da sempre affiancato l'attività professionale di psicologo-psicoterapeuta, di formatore in ambiti dal pedagogico al terapeutico.
Ogni lavoro è il risultato di una costante ricerca rivolta a oggetti di spiccato significato simbolico, viene accolta, scoperta e sviluppata la storia che ogni oggetto porta in sé e con sé. Tempo e spazio si armonizzano nell'incontro che va a suscitare un nuovo racconto, realizzato dalle persone che interagiscono con l'opera, completando una circolarità di esperienze, di ricordi, di vissuti emotivi.
 
l'autore Giampaolo Mazzara
 
Galleria Aperta del Liceo Artistico
Referente prof. Massimo Girelli